Come trovare nuovi clientiULTIMISSIME!

Farsi trovare nel momento del bisogno: e tu come sei messo?

Farsi trovare nel momento del bisogno è la prima regola per acquisire clienti: eppure vuoi scommettere che sei già fuori dal mercato?

Mettila così: ogni volta che qualcuno ha un problema, fa in genere due cose.

  1. Chiede ad un proprio amico o parente
  2. Va dritto su Google a cercare un rimedio possibile

E quando una persona va su Google per trovare una soluzione al proprio problema quasi sicuramente cerca anche un negozio, un professionista o un’azienda in grado di aiutarlo.

Da qui l’enorme importanza di farsi trovare nel momento del bisogno.
Dì che ti sembra ovvio, ma prova a fare una ricerca su Google che ha a che fare con quello che offre la tua azienda.. rimarrai spiacevolmente sorpreso di scoprire che la quasi totalità dei tuoi concorrenti è avanti anni luce a te.

Visto che sicuramente sei convinto di essere in testa alle classifiche sui motori di ricerca, vediamo intanto di capire cosa significa farsi trovare nel momento del bisogno.

Di certo farsi trovare nel momento del bisogno non significa soltanto che, se qualcuno digita il nome della tua azienda sul motore di ricerca, poi ti trova. Anche perché, detto fuori dai denti, è una cosa un po’ troppo scontata. Ci mancherebbe!

Supponiamo che tu venda accessori per il PC e che qualcuno in questo momento stia subendo un qualche problema con la RAM. Cosa fa secondo te?
Beh, ti ho già risposto prima: chiede ad un amico oppure cerca la soluzione su Google.

Considerato che, con il passare degli anni, trascorriamo sempre più ore attaccati al cellulare o al computer, puoi star certo che la maggior parte delle ricerche avviene proprio su Google. E se tu non figuri almeno nelle prime 3 pagine dei risultati, puoi considerarti spacciato!

Mi spiego meglio: se qualcuno ha un problema qualsiasi con il proprio PC, la prima cosa che farà è porre la domanda nel motore di ricerca.

Se sei un imprenditore, la tua azienda dovrebbe comparire tra i primi risultati di risposta al problema in questione. Ad esempio, potresti comparire tra le prime aziende che promettono di sostituire la RAM in tempi brevi oppure che consentono di trovare soluzioni alternative senza muovere un passo, ritrovandosela comodamente a casa.

Se questa cosa non avviene, sei fuori.

Inutile spendere soldi in pubblicità se non hai raggiunto almeno questo risultato.
Questo ragionamento vale in qualunque caso tu venda qualcosa.

E’ la regola che muove il mondo su internet. Ma non solo su Internet.
Non esistono interpretazioni ma solo IN o OUT, per cui o sei dentro o sei fuori.

Tutto chiaro?
Forse ancora no.


Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato > ISCRIVITI ADESSO


E allora ti faccio un altro esempio: supponiamo il tuo mestiere sia quello di vendere porte blindate. Se a qualcuno lì fuori viene il dubbio che la propria porta non sia in linea con l’evoluzione dei ladri, sicuramente quel sig. qualcuno si metterà alla ricerca delle migliori porte blindate nella propria zona o comunque in un raggio di spostamento di circa 15 km.
Se i risultati di quelle ricerche non evidenziano in qualche modo che la tua azienda spicca tra quelle che possono offrire una soluzione valida ed efficace al problema, beh amico mio, sei messo davvero male.

Non è solo una questione di ottimizzazione dei risultati di ricerca su Google (leggi: SEO), ma ha a che fare proprio con una certa predisposizione mentale che dovrebbe essere assolutamente naturale e diffusa nelle attività di marketing di commercianti e imprenditori.

Si perché qualunque commerciante o imprenditore dovrebbe avere tra le proprie priorità assolute quella di farsi trovare nel momento del bisogno in tutti i modi, in tutti i casi e in ogni dove, con strategie e strumenti appropriati in funzione del target di riferimento.

Questo concetto si dovrebbe applicare non solo a Google ma a tutti i casi in cui un potenziale cliente possa trovarsi nella condizione di entrare in contatto con te nella maniera più semplice possibile.

Per un attimo, immagina che Internet non esista più.
E che esistano solo Pagine Gialle e i cartelli stradali.
Se la tua azienda non si trovasse in quel librone giallo o su qualche cartello direzionale o pubblicitario posizionato strategicamente nelle strade principali, è come se non esistessi.

Fare pubblicità in TV, sui giornali o in radio va bene, ma devi trovare un metodo che ti permetta di essere rintracciato dai potenziali clienti proprio nel momento del bisogno.

Chiarito questo, passiamo ad una questione più delicata: come si fa a capire di cosa hanno bisogno i miei potenziali clienti se nessuno ha mai avanzato una specifica richiesta che ha a che fare con il mio settore?
In tal caso, si parla di domanda latente.
Cioè, i tuoi potenziali clienti non sanno di aver bisogno di qualcosa che abbia a che fare con ciò che vendi o produci, ma, se sei bravo a sollecitarla, ecco che si manifesta la domanda di mercato. Esattamente quella che poc’anzi era la domanda latente.

In effetti, il lavoro di un commerciante o di un imprenditore non dovrebbe mai limitarsi al fatto di pubblicizzare saldi, offerte speciali e sconti per particolari periodi dell’anno. Così come non dovrebbe limitarsi a spiegare ai quattro venti quello che fa e come lo fa bene.

Ogni commerciante o imprenditore dovrebbe lavorare anche nella direzione di farsi carico dei problemi della gente (leggi: futuri potenziali clienti) prima ancora che questi stessi si manifestino.

E’ il caso dell’I Phone, proposto e venduto senza che mai nessuno abbia mai avanzato la necessità di avere un telefono che, oltre a ricevere e fare chiamate, faccia anche foto, video, ottimizzazioni, elaborazione di documenti, servizio chat, e-mail, navigazione web, ecc.
Quelli della Apple sono stati bravissimi ad anticipare un bisogno.

E la stessa cosa dovresti cercare di fare tu ogni giorno. Indipendentemente dal fatto che tu sia un idraulico, un artigiano, un produttore di olio o un grosso produttore internazionale di diamanti.
L’importante è che tu ti faccia sempre trovare nel momento del bisogno.
Sia quando qualcuno sa di cosa ha bisogno in un particolare momento della propria vita sia quando qualcuno non ne sia affatto consapevole.

Se non ti è chiaro il concetto oppure vuoi richiedere maggiori informazioni in merito, scrivici:

* i campi con l'asterisco sono obbligatori

I tuoi diritti in materia di privacy sono tutelati dall’associazione culturale Made in Taranto nel rispetto della vigente normativa (D.lgs 196/2003).