Sintesi delle principali novità fiscali per cittadini e imprese

agenziaSono tante le notizie che in questi giorni invadono tv e giornali a proposito delle novità fiscali per cittadini e imprese. Eccone un’estrema sintesi.

Per non perdersi nelle intricate vie oscure del fisco e delle leggi italiane dell’ultim’ora, ecco qui di seguito un’estrema sintesi delle novità previste alla luce dei recenti aggiornamenti normativi:

  • Via la Tares, arriva il Trise: composto da Tari per la copertura dei costi di raccolta rifiuti e da Tasi per la copertura di costi indivisibili come l’illuminazione pubblica e manutenzione strade ad esempio;
  • La detrazione Irpef scenderà al 18% per l’anno d’imposta 2013 e al 17% per l’anno d’imposta 2014 per tutte le spese mediche, per farmaci, per portatori di handicap, interessi mutui prima casa e intermediazione immobiliare, interessi per prestiti o mutui agrari, assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni, spese scolastiche, universitarie, asili nido, spese veterinarie, spese funebri;
  • detrazione del 65% per il risparmio energetico e bonus ristrutturazioni al 50% rimarranno per tutto il 2014;
  • estinzione automatica di tutte le cartelle esattoriali emesse entro il 31 dicembre 1999 e di importo inferiore ai 2mila euro;
  • riduzione dal 27,5% al 20% della percentuale di deducibilità delle spese relative alle auto aziendali;
  • la deduzione Irap per i dipendenti impiegati in Puglia passa da 15000 euro e a 21000 euro, se a lavorare sono donne o giovani sotto i 35 anni. Per tutti gli altri, passa da 4.600 a 7.500 euro per ogni dipendente a tempo indeterminato

Per tutte le altre novità fiscali, si legga qui.
E’ evidente come la manovra sia assolutamente equirabile allo spostare la polvere sotto al tappeto in quanto non introduce strumenti in grado di smuovere una situazione di inaccettabile immobilismo.

Per maggiori informazioni, chiama al nr 0997327987  il nostro studio di consulenza fiscale Digida srl | Elabora

About Author: digida

Comments are closed.